Sie befinden sich hier

Inhalt

Domande e risposte

Perché è necessario rinnovare gli impianti di KHR?

Dopo oltre 50 anni di servizio la durata tecnica di numerosi componenti degli impianti è stata raggiunta e in parte superata. Per garantire la sicurezza di esercizio e l’economicità fino al termine della concessione nel 2042 è necessario un rinnovo completo.

 

Quanto costerà il rinnovo completo?

Il costo complessivo è stimato in circa 300 milioni di franchi svizzeri. Circa la metà dei finanziamenti è autofinanziato, il resto viene reperito da KHR sul mercato dei capitali. KHR addebiterà gli investimenti ai propri partner mediante ammortamenti sui costi di esercizio correnti.

 

Nel corso del rinnovo verrà aumentata la potenza?

La potenza degli impianti non aumenta, per cui il risanamento non richiede alcuna modifica della concessione. Tuttavia sarà possibile incrementare l’efficienza grazie alle moderne tecnologie.

 

I prezzi dell'energia elettrica nei Comuni concessionari aumenteranno?

I costi dell'energia dei Comuni concessionari sono regolamentati nei contratti di concessione e fissati per l'intera durata contrattuale. I Comuni hanno tuttavia piena autonomia per quanto riguarda le tariffe da applicare ai propri clienti finali.

 

I Comuni concessionari riceveranno meno proventi per i diritti d'acqua?

L'imposta sugli impianti idraulici (Cantone) e i canoni d’acqua (Comuni) per gli anni 2011/2012, 2012/13 e 2013/14 risulteranno inferiori a causa delle interruzioni della produzione. Nel caso in cui in un anno solare la produzione dovesse risultare straordinariamente bassa a causa degli afflussi naturali e del rinnovo completo, le concessioni prevedono canoni d’acqua minimi.

 

Il rinnovo completo avrà conseguenze per l'ambiente?

KHR farà tutto il possibile per ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente e la popolazione agendo in stretta collaborazione con le autorità, le organizzazioni ambientaliste e le associazioni. L'azienda specializzata «ecowert» dovrà assicurare l’accompagnamento ambientale del progetto e il monitoraggio dell’ambiente e delle acque.

 

Quali saranno i disagi per la popolazione?

Gli invasi svuotati modificheranno il paesaggio. I pescatori dovranno spostarsi in altre zone di pesca fino al 2014. Intorno ai cantieri di Bärenburg e Sufers sono possibili emissioni acustiche. È previsto anche un aumento del trasporto pesante, nonché la sporadica effettuazione di trasporti con elicotteri e la costruzione di ulteriori teleferiche di cantiere.

 

Perché è necessario svuotare gli invasi?

Soltanto uno svuotamento completo consente di rinnovare tutti i dispositivi tecnici di sicurezza intorno agli invasi. Tra l’altro i pozzi piezometrici e tutti i macchinari verranno dotati di una nuova protezione anticorrosione e verrà effettuata la revisione generale di tutti i gruppi principali.

 

Cosa accadrà ai pesci presenti negli invasi?

In vista dello svuotamento dell’invaso di Sufers, l’Ufficio per la caccia e per la pesca dei Grigioni non ha ripopolato l’invaso con pesci giovani da molti anni e nel 2010 ha semplificato le prescrizioni per l’esercizio della pesca; ciò ha fatto sì che la pesca nell’invaso venisse esercitata intensivamente. Come ultima misura, durante lo svuotamento dai bacini e dai pozzi rimanenti sono stati prelevati quanti più pesci possibili, che sono stati poi trasferiti in altri corsi d’acqua. Nonostante tutti questi sforzi sono state registrate perdite minime. Al termine dei lavori di rinnovo, KHR provvederà al ripopolamento delle acque interessate (dal 2013 al 2018). La pesca sarà presumibilmente autorizzata nuovamente nel 2014.

 

Sul fondo degli invasi vi sono vecchi edifici che potrebbero riemergere?

Sì: un edificio alpestre nella Valle di Lei.

 

Quali saranno i vantaggi per la popolazione dal rinnovo generale degli impianti di KHR?

La regione beneficia del rinnovo sotto forma di nuovi posti di lavoro e di commesse per l’industria. Il Cantone e i Comuni concessionari potranno usufruire di un impianto in condizioni perfette anche dopo la scadenza della concessione nel 2042.

Kontextspalte